fbpx

Pressoterapia

A CHE È DESTINATA LA PRESSOTERAPIA?

La terapia di pressione è un trattamento utile sia per gli uomini che per le donne, il suo scopo principale è stimolare il drenaggio linfatico nel nostro corpo, in modo che il nostro sistema linfatico possa trasportare con successo le tossine favorendone lo smaltimento, consentendo in modo efficace il trattamento di un gran numero di patologie.

La pressoterapia è indicata per:

  • la riduzione della cellulite,
  • Il trattamento e la prevenzione dei segni varicosi,
  • edema e gambe gonfie,
  • ritenzione di liquidi / gambe appesantite,
  • stimolazione circolatoria,
  • trattamento coadiuvante alla liposuzione,
  • trattamento dell’obesità,
  • trattamento post-mastectomia, per il recupero della circolazione linfatica nelle braccia.

mai più gambe affaticate con diadema tx

La miglior soluzione per eliminare i liquidi in eccesso e ridefinire la silhouette è Diadema tx

L’innovativa tecnologia attraverso l’azione meccanica di compressione e decompressione permette di effettuare un presso-massaggio e un linfodrenaggio agendo sulle zone del corpo con maggiori problemi circolatori, favorendo il riassorbimento dei liquidi e normalizzando il circolo venoso.

Ti aspettiamo in istituto!

Gambe sgonfie e leggere? Con Diadema tx, la nostra pressoterapia di ultima generazione, non è più solo un sogno! 

Attraverso l’azione meccanica di compressione e decompressione, Diadema tx normalizza il circolo venoso favorendo la diuresi e il riassorbimento dei liquidi e riducendo visibilmente il gonfiore di gambe, braccia e addome.

RISPOSTE AI DUBBI PIÙ FREQUENTI SULLA PRESSOTERAPIA

Una volta compreso che cos’è e come agisce la pressoterapia è normale che sorgano dubbi e domande, a continuazione risponderemo alle più frequenti.

Qual è la pressione consigliata per i trattamenti di pressoterapia?

La maggior parte dei trattamenti terapeutici (edema, linfedema, vene varicose, recupero post-traumatico) vengono solitamente trattati con una pressione non superiore a 50 mm Hg. Le alte pressioni (tra 60 e 120 mm Hg) sono riservate a edemi molto fibrosi e trattamenti estetici come la cellulite in pazienti che non soffrono di vene varicose o problemi vascolari.

La terapia della pressione è dolorosa?

Assolutamente no. Prima di iniziare una sessione, è essenziale conoscere lo stato delle zone da trattare (edema, ferite recenti, vene varicose, ecc.) E lo stato generale di salute del paziente. Se c’è qualche dubbio, è meglio consultare il medico.

I dispositivi per pressoterapia possono essere utilizzati a casa?

Prima di tutto dovresti sapere che la maggior parte dei dispositivi di pressoterapia che vengono venduti nei grandi magazzini e/o tramite telemarketing/internet sono dispositivi senza alcun rigore scientifico o certificato sanitario che li approva, preció se una persona senza conoscenze specifiche usa uno questi dispositivi puó non ottenere i risultati sperati o subire conseguenze di vario tipo. Perciò è meglio lasciar perdere e rivolgersi a un centro specializzato.

Quali precauzioni sono raccomandate prima di sottoporsi a una sessione di pressoterapia?

Prima di iniziare il trattamento è fondamentale una buona consulenza professionale per trattare adeguatamente il proprio caso specifico.

I dispositivi per la pressoterapia sono destinati esclusivamente al trattamento del linfedema?

Niente affatto. I dispositivi per pressoterapia possono trattare le insufficienze venose, le vene varicose, la ritenzione idrica, le gambe pesanti e la cellulite.

Sono anche molto utili nel recupero post-traumatico dopo un’operazione, ad esempio una mastectomia o una liposuzione.

Recentemente, sono state scoperte anche applicazioni di pressoterapia nello sport, in particolare per il recupero muscolare dopo un intenso esercizio fisico come ciclismo, calcio, sci, ecc.

I dispositivi per la terapia della pressione possono essere utilizzati per alleviare le gambe pesanti delle donne in gravidanza?

A bassa pressione e solo con i gambali. Con una pressione di 20 mmHg e una sessione della durata di 20 minuti si puó stimolare delicatamente la circolazione di ritorno senza alcun rischio per la futura madre e il feto.

Quali sono le controindicazioni della pressoterapia?

In realtà sono pochissime, cioè gravi insufficienze cardiache o renali, ipertensione non trattata, ascessi e tumori.

I dispositivi per la pressoterapia possono essere combinati con creme o prodotti specifici per uso topico?

L’azione della pressione dell’aria facilita la penetrazione transcutanea di qualsiasi prodotto. Infatti, nei trattamenti per gambe pesanti e ritenzione di liquidi è consigliabile utilizzare una crema a effetto freddo (crioterapia) che moltiplica il suo effetto drenante.

I dispositivi per pressoterapia sono controindicati nel caso di una ferita?

Generalmente no, sempre che si utilizzi una bassa pressione (20 mmHg.) Quando la ferita è chiusa e rispettando la sensibilità del paziente, aiuta a guarire migliorando l’ossigenazione dei tessuti e l’eliminazione delle tossine, sempre comunque sotto controllo medico.

È vero che dopo la liposuzione è necessario seguire un trattamento di pressoterapia?

La liposuzione ha un effetto traumatico sul corpo, alterando i tessuti molli e la circolazione linfatica. Grazie al delicato drenaggio eseguito dalla pressoterapia, i tessuti recuperano la loro morbidezza e la circolazione linfatica si normalizza. Pertanto, la pressoterapia è diventata il trattamento indispensabile dopo una liposuzione.

prenota il tuo

trattamento

a proposito di corpo...

WhatsApp chat

Richiedi trattamento

Per richiedere il trattamento in offerta è necessario compilare il form sottostante.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.