La depilazione è un’azione, o meglio un rito, ormai praticato assiduamente dalle donne (e non solo) di tutto il mondo. A dire la verità, spesso si usa questo termine a sproposito: esiste infatti una sostanziale differenza tra il termine depilazione ed epilazione.

Con depilazione si intende nella rimozione della parte superficiale del pelo, senza intervenire sulla radice. Un chiaro esempio di depilazione è la rasatura della barba.

L’epilazione invece, è un’azione più profonda. In questo caso invece, il pelo in questione viene rimosso dalla radice. Per ottenere questo effetto è necessario usare pinzette per i peli singoli o vere e proprie cerette per un’azione a più ampio raggio.

Come depilarsi e come epilarsi: due azioni piuttosto diverse

Come è facile intuire, si tratta di due processi che non sono solamente diversi, ma portano a risultati diversi soprattutto per quanto riguarda durata ed efficacia. Con l’epilazione infatti, la ricrescita è decisamente più lenta… anche se si tratta di un’operazione più traumatica e quindi da fare con una certa attenzione (soprattutto se si ha una pelle particolarmente delicata o se si agisce in zone sensibili).

La depilazione classica

Bene, dunque come è possibile depilarsi? Esistono diversi modi per agire.

  1. con il rasoio, utilizzando una lama per eliminare la parte del pelo che sporge dalla pelle. La brevità dell’efficacia appare evidente per quanto riguarda la rasatura del viso: un uomo, infatti, dopo appena due giorni da una rasatura deve intervenire nuovamente per eliminare i peli. A dispetto della comodità, la ricrescita di peli ancora più resistenti dei precedenti fa di questo metodo quello più sconsigliato dagli esperti del settore.
  2. grazie a creme e sostanze simili,  prodotti ormai diffusissimi nelle farmacia e nei supermercati. Si tratta di metodi piuttosto facili da adottare ma al contempo possono causare problemi a chi ha pelli più sensibili. Altre controindicazioni? A lungo andare le sostanze contenute potrebbero a lungo andare scurire i peli, soprattutto quelli dei temutissimi “baffetti”
  3. tramite cerette. Che siano cerette a caldo o a freddo, si tratta di una delle soluzioni più diffuse. Tramite la dilatazione dei pori, la ceretta consente una facile rimozione dei peli dalla radice. Si tratta di un metodo che non causa più di tanto dolore, anche se molto dipende dall’abilità di chi la effettua (per le persone non esperte, è consigliato rivolgersi a un estetista professionista, eccomi:-)).

La quarta via: depilazione laser

Ai suddetti tre metodi, si va ad aggiungere la depilazione laser, ovvero quella tecnologicamente più avanzata. Questo metodo non va a strappare il pelo, ma interviene direttamente sul bulbo, distruggendolo con un raggio laser: tutto ciò che è attorno non è interessato dall’azione e quindi risulta il metodo più efficace e al contempo meno invasivo.

Naturalmente non si tratta di un metodo che si può eseguire in casa e tanto meno è consigliabile rivolgersi a sedicenti professionisti: per effettuare una depilazione laser in totale sicurezza e con la certezza di risultati invidiabili, è necessario rivolgersi ai professionisti del settore come Cristina Gregori che, con esperienza e passione, porta avanti questo lavoro con il massimo scrupolo e la massima cura verso la clientela.

WhatsApp chat

Ricevi l'offerta promo

Compila il form sottostante per attivare lo sconto di Benevenuto sul trattamento scelto.

Ricevi l'offerta promo

Compila il form sottostante per attivare lo sconto di Benevenuto sul trattamento scelto.

Richiedi trattamento

Per richiedere il trattamento in offerta è necessario compilare il form sottostante.